O sei cieco o sei complice

Ieri non ce l’ho proprio fatta. Di solito mi piace interloquire, argomentare. Ma davanti all’ennesima tiritera con le dita sulle orecchie populismoantipolicagridatroppononsannogestiredeverisponderealledomande sono esploso.

Eh sì, perché se voti come hai sempre votato, o sei cieco o sei complice. Se voti PDL-Monti-Centro-PD-Ingroia, delle due l’una. O dalla tragedia che stiamo vivendo ci trai vantaggio, oppure non metti il naso fuori dalla porta. E se lo fai usi i paraocchi e guardi solo quello che ti fa piacere guardare. Come lo struzzo che infila il muso nella sabbia, aspetti col culo all’aria il felino che ti divora. E quel felino lo stai votando. E l’hai votato fino a ieri. Se voti PDL-Monti-Centro-PD-Ingroia, mi dispiace dirtelo, ma ti sta bene lo status quo. Perché attraverso il trucco dell’alternanza sono quelli che ci hanno governato negli ultimi 20 anni. Sono quelli del debito pubblico alle stelle, dell’euro e della distruzione dei settori produttivi di questo paese. Sono quelli che ci hanno reso una nazione del terzo mondo in vendita al migliore offerente. E per questo tipo di cittadini in politica c’è solo una definizione: conservatori reazionari.

Mi dispiace dirlo perché dovresti essere l’erede di una idea sociale egalitaria e redistributiva. Ma tu PDino fra tutti loro sei il peggiore. Forse proprio perché nascondi la tua cecità o la tua colpevolezza sotto l’arroganza del saputello borghese o aspirante tale. Forse perché voi PDini siete fatti con lo stampino. Forse perché non capite la differenza fra un dato e l’interpretazione statistica dello stesso. O magari perché recitate a memoria i mantra di Bersani senza rendervi conto che ormai siete più vicini agli speculatori della City che alla gente che vorreste rappresentare. Forse perché avete bisogno di istigare la paura del nemico Berlusconian-fascista perché la gente si accodi alle vostre idee posticce e sempre uguali.

Se invece di leggere solo le tue Bibbie, la Repubblica e l’Unità, utilizzassi un po’ il pensiero laterale. Leggendo anche Libero e il Giornale, spulciando la rete e controllando le fonti. Forse ti renderesti conto che vivi nella matrice e hai scelto la pillola sbagliata. Se non guardassi solo il TG3 ti renderesti conto che se Bianca Berlinguer sta li il motivo è il suo cognome. E che l’incapacità, il familismo e la corruzione non sono appannaggio delle sole “destre”. Se invece di un mujaheddin di Santa Madre Sinistra con l’I-pone in mano e Obama nel cervello, tornassi ad essere un cittadino laico che pensa con la sua testa, ti accorgesti che se la ricchezza media aumenta ma la forbice fra i ricchi e i poveri si allarga quel dato non significa che stiamo meglio. Ma il contrario. Ti accorgeresti finalmente che gli anni 80 sono passati da più di 30 anni. E che la storia non la fermi. E che bastano sei neuroni per capire che se fai una cosa e quella non funziona, ne devi fare un’altra.

Forse però Tullio De Mauro ha ragione quando dice che gli italiani votano con la pancia e senza cervello perché sono analfabeti. Lui non dice così ma il senso è quello. Nel nostro paese, è dimostrato dai test internazionali PISA, il lettore medio non comprende a fondo le implicazioni e il senso di ciò che legge. Di conseguenza chi vota, lo fa per fede o per tifo. A ciò va aggiunto un dato antropologico. Ovvero la fortissima influenza culturale che il cattolicesimo ha sulla formazione dei giovani. Tutti o quasi abbiamo fatto catechismo e siamo andati a messa fino a quando magari ci siamo rifiutati e abbiamo smesso. Ma quel transito per molti non è indolore. Si impara a dare per scontati i dogmi. A sospendere il dubbio e il giudizio critico di fronte alla verità rivelata.

In sostanza per votare con responsabilità ed essere non dico rivoluzionari ma almeno riformisti-progressisti è necessario essere laici e non soffrire di analfabetismo funzionale. Non mi sembra che questa sia la condizione più diffusa fra chi vota PDL-Monti-Centro-PD-Ingroia.


4 responses to “O sei cieco o sei complice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: