L’asso nella manica del PD

A una settimana dalle elezioni i partiti si sparano le cartucce migliori. C’è da aspettarsi una bella uscita sensazionale di Berlusconi. Monti cerca il faccia a faccia televisivo perché sa che è l’unico che ha qualcosa da guadagnare. Grillo continua il suo giro in camper e snobba anche Sky, l’ultima emittente che considerava se non altro neutra. E il PD?

Il PD si gioca nel weekend il suo asso nella manica. Prodi. No, non l’aggettivo. Il cognome. Sì avete capito bene. Quello che ha distrutto l’IRI, messo lì da Ciriaco De Mita. Quello che ha smantellato il tessuto produttivo pubblico italiano per poi vendere a 4 soldi aziende un tempo produttive. Quello che faceva il consulente per Goldman Sachs. Quello che ha guidato questo paese per 10 dei 20 anni del suo declino. Il massimo responsabile, insieme a Berlusconi, dello stato in cui versa l’Italia. L’uomo che ha costruito insieme ai suoi omologhi europei la trappola dell’euro. Quello che per ben due volte è riuscito a costruire governi inutili e instabili e a farsi fottere dai suoi stessi alleati.

E’ questo l’asso nella manica del PD. Salire su un palco, in una regione strategica come la Lombardia, in una città strategica come Milano, non annunciato, è un atto simbolico e spettacolare. E come tale va interpretato. Il PD sta cercando di catturare alcuni indecisi e lo fa riproponendo una mummia. Nel senso politico e programmatico del termine. Qualcuno azzarda l’ipotesi che Prodi si stia spianando la strada per essere il prossimo Presidente della Repubblica. Dopo Napolitano l’apparato ci piazzerebbe lui. Lui ovviamente nega. Poi una volta eletto dirà il Parlamento mi ha chiamato e quando le istituzioni chiamano … Chissà. Ora ciò che importa è che questa è la bandiera che sventola sull’asta del PD.

Neutralizzata la “novità” che Renzi poteva rappresentare, si ritira fuori l’asso sbiadito di Prodi. Mi chiedo, elettori del PD, ma vi rendete conto di cosa stanno facendo con i vostri voti e la vostra buona fede? Ci riproporranno D’Alema Ministro. E nel frattempo Prodi rappresenterebbe il simbolo più alto di ciò che la riflessione di centro sinistra può proporre? Il muro di cinta opposto alla possibile rimonta di Berlusconi? Dopo 20 anni i vostri leader non riescono a produrre niente di meglio? Stanchi, ripetitivi come carion rotti, incapaci di leggere per fino le vostre richieste. Incapaci di sintonizzarsi sui bisogni delle gente che ormai fa fatica a fare la spesa dal 20 alla fine del mese. Sono queste le persone in grado di governarci?

Non ci sono soltanto le meschinità sottobanco dei vari MPS, TAV in Val di Susa, cooperative rosse, UNIPOL e bande di affaristi di ogni risma. La spudoratezza ora arriva addirittura alla presentazione dell’impresentabile come simbolo più alto della rivincita. Prodi dal palco di Milano a benedire e rinforzare i messaggi del centro sinistra come fosse Mandela, Gandhi o M.L.King. Delle due l’una, elettori del PD, o vi prendono per idioti o idioti sono loro.

E allora la domanda è: volete veramente affidare il vostro futuro a una banda di millantatori o di idioti?

Personalmente sono contento che lo tsunami tour e il terrore che li investe stia avendo questo tipo di effetti sulla classe dirigente del PD. E’ segno evidente che se la fanno sotto e che iniziano a contare le sedie che non riusciranno ad occupare. Spero anche che Prodi lo tirino fuori più spesso, che lo invitino ad altri comizi questa settimana. Sarà molto utile a spostare fuori da PD un’altra fetta di disgustati che davanti al faccione compiaciuto del professore bolognese riusciranno finalmente a dire “ora basta!”.

A quel punto l’unico voto veramente utile per il paese è quello per il M5S. L’unica forza politica con una visione altra, anti-ideologica ed etica della società. Stavolta una croce sul simbolo giusto potrebbe essere utile (mai sufficiente) per innescare un cambiamento epocale. Pensateci.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: