O Grillo o Grecia

Bello leggere la rassegna stampa di oggi. Tutti i partiti iniziano a farsela sotto.

  • D’Alema dice che Grillo spaventerà gli investitori. Invece lui li attira come il miele le mosche. E infatti si vede dopo 20 anni di co-governo con Berlusconi dove siamo.
  • Bersani dice dopo le elezioni mai con Grillo. Bellissimo. Come se il M5S gli avesse mai fatto proposte di alleanza!
  • Berlusconi dice che ha controllato e che nell’M5S ci sono solo estremisti di sinistra, gente di Centri Sociali e No Tav. Non sarà mica che se la fa addosso perché i piccoli imprenditori del nord hanno deciso che lui non li rappresenta più?
  • Alla Lega tremano i polsi perché dopo che gli hanno ammanettato Orsi per lo scandalo Finmeccanica rischia di tornare alle percentuali da Vitamina B di quando nacque
  • Monti. Il più divertente dei commenti è quello del professore col cagnetto. Adesso sarebbe l’M5S la via maestra verso al situazione greca. Delle 2 l’una. O ha la faccia come il culo o ha deciso di combattere Grillo su suo stesso terreno. Fa il comico. Solo che a differenza di Grillo, Monti manco fa ridere.

Se il valore di un guerriero si misurasse in base al numero dei suoi nemici, direi che non possiamo avere dubbi. Il Sistema dei partiti che ci ha condotto al punto in cui siamo ha un nemico giurato: il M5S. Fra 15 giorni dovete decidere se continuare a far parte del problema o tentare di risolverlo. Cos’avete da perdere? Se votate uno dei simboli sporchi di incompetenza, corruzione e rapina sapete già che nulla cambierà. Se votate l’M5S potete avere una speranza in più. Meglio di niente no?

E vengo alla Grecia. Monti pensa che siate tutti imbecilli. Che non sappiate che le condizioni del popolo greco dipendono dai diktat della Troika imposti tramite governanti-bamboccio. Proprio come l’ex Presidente della Bocconi. Il problema è che non vi racconta – come nessun altro d’altronde – cosa realmente stia succedendo in Grecia. Non potrebbe. Sarebbe come dirvi “vi ricordate l’austerità e la recessione che vi ho imposto e che continuerete ad affrontare nella prossima legislatura? Beh ecco dove porta”.

Ma in Grecia la situazione è esplosa. I media italiani non ne parlano. Disturberebbe le elezioni. Cosa succede? Riassumo in qualche punto elenco.

  • La disoccupazione è oltre il 26%
  • La gente assalta i supermercati e gli impiegati li lasciano fare. “E’ gente affamata”.
  • Contadini si rifiutano di distruggere frutta “in eccesso” e la distribuiscono
  • Produttori di yogurt hanno preso il carico settimanale destinato alla Muller (sono stati acquisiti per spiccioli dopo la crisi. Avete capito a che serve la ricetta Monti/Bersani?) e lo hanno redistribuito
  • Gruppi di anarchici (li chiamano così ma fate voi la tara) hanno iniziato ad assaltare le banche. Le rapine sono salite del 600%
  • Le tasse sul riscaldamento (+50%) hanno spinto gli ateniesi ad aggredire i boschi. Si riscaldano con la legna e i cieli di Atene sembrano quelli di Pechino

Fonti:

huffingtonpost.com/bill-frezza/how-long-until-junta_b_2542993.html

sergiodicorimodiglianji.blogspot.it/2013/02/amnesty-international-denuncia-il.html

Questo succede in Grecia. Ma il bello è che:

“… il più importante economista tedesco, il prof. Hans Werner Sinn, (consigliere personale di Frau Angela Merkel) sorretto da altri 50 economisti, avvalendosi addirittura dell’appoggio di un rappresentante doc del sistema bancario europeo, Sir Moorald Choudry (il vice-presidente della Royal Bank of Sctoland, , la quarta banca al mondo) hanno presentato un rapporto urgente sia al Consiglio d’Europa che alla presidenza della BCE che all’ufficio centrale della commissione bilancio e tesoro dell’Unione Europea, sostenendo che “la Grecia deve uscire, subito, temporaneamente dall’euro, svalutando la loro moneta del 20/ 30%, pena la definitiva distruzione dell’economia, arrivata a un tale punto di degrado da poter essere considerata come “tragedia umanitaria” e quindi cominciare anche a ventilare l’ipotesi di chiedere l’intervento dell’Onu”.

Sì sì … avete letto bene. E’ ovvio che quello che intende Sinn non è quello che intendono altri economisti meno rapaci dei consiglieri del Quarto Reich. Lui intende “svalutare solo quello che fa comodo a noi”. E solo fino a quando non sia di nuovo conveniente fare affari nella terra di Omero. Gli altri intenderebbero “svalutare sì i crediti … ma pure i debiti”. E non so quanto la cosa piacerebbe ai falchi che sono già pronti ad affondare gli artigli sugli asset greci (o che già lo hanno fatto).

Intanto in Italia cosa succede? In piena campagna elettorale siamo di fronte alla Madre di Tutte le Collusioni fra politici (quelli che vi chiedono il voto eh … sempre loro … i nemici di Grillo per capirci) e cricche di affaristi. Fra ENI, MPS e Finmeccanica ce n’è per risanare il debito pubblico di un paio di paesi dell’Africa sub sahariana. Dal PD alla Lega-PDL, fino al duo Monti–Grilli che nominarono Orsi ce n’è per tutti.

Avete ancora dubbi? Siete veramente ancora indecisi? Siete veramente disposti ad affidare il futuro vostro e dei vostri figli (se ne avete) a questa cricca di banditi?

La Grecia non è a 1000km da qui. La Grecia è dietro l’angolo.


One response to “O Grillo o Grecia

  • Bersani il pifferaio « Tracce Bianche

    […] Ieri ho pubblicato un posti in cui stralciavo e commentavo contenuti di altre fonti. Non quelle ufficiali. In particolare un articolo di Cori di Modigliani che focalizzava sulla situazione tragica greca. Poi ho visto che in rete si sollevavano domande, dubbi, rettifiche. Non è vero che la Grecia è al collasso! I soliti complottisti che denigrano il nostro benemerito sistema dei media main stream. E via dicendo. […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: