Quanto costa spalare la neve

Immaginiamo che la città A stia aspettando giorni di nevicate intense. E immaginiamo che giardinieri, operatori ecologici, militari, ecc. non siano sufficienti a rimuovere la coltre bianca che verrà depositata. E già fino a qui ce ne vuole di immaginazione!

Dove andrà a cercare i 150 spalatori aggiuntivi il sindaco? Sarebbe facile pensare che si rivolga ai notissimi centri per l’impiego dove numerosi dipendenti mantengono liste e liste di disoccupati e personale in mobilità. Questo secondo particolarmente appetibile visti gli sgravi fiscali che si godono nella loro, anche breve, contrattazione. Troppo facile! Nella ricca città A l’amministrazione preferisce fare le cose in maniera più articolata. Forse per dimostrare che non teme la complessità e l’emergenza? Forse per ridistribuire i compiti e rendere la catena più efficiente? Ma per favore, a immaginare il perché non ci vuole poi tutta questa immaginazione!

Eh sì, infatti nella città A in questi casi si chiama la società 1, che di mestiere fa questo, e la si incarica di cercare i 150 spalatori. La solerte società 1 si mette in contatto con la società 2, che fa questo di mestiere. La società 2 infatti gestisce un grande progetto di ricollocamento per la regione B, dove la città A si trova. Ce la farà il sindaco di A a trovare i suoi 150 spalatori in tempo per la nevicata?

Ma quante domande fate eh! Guardatevi intorno e osservate se i mucchi di neve improvvisamente spariscono. Non volete spalare ma cazzo almeno controllate no?

Sappiate però che ognuno di quei baldi giovani o meno che vedete, pala in mano, spostare nuvole di polvere bianca l’avete pagato circa 4 volte. Una per quello che effettivamente gli date. Una per la società 1 che avete incaricato di trovarli. Una per la società 2 che la società 1 ha interpellato e che è pagata dalla Regione, quindi sempre da voi. Infine, una per gli operatori dei Centri per l’Impiego che chissà cosa avevano di così importante da fare nei giorni precedenti all’intensa nevicata per dover chiedere ad altri di trovare 150 spalatori.

Ovviamente si tratta di scenari immaginari. Di prodotti della fantasia. Auguri e buona nevicata a tutti.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: